Come migliorare le tue relazioni con persone aggressive

Capire come rapportarci a persone aggressive, migliorerebbe la qualità di vita di tutti noi!

Gli esseri umani agiscono in modo aggressivo per mille e più motivi. Visto che non possiamo intervenire sul comportamento altrui e sulle cause che lo generano, è sensato oltre che utile per la nostra sopravvivenza, imparare strategie di risposta.
Prima di ogni altra cosa, cerchiamo di capire qualcosa sul perché gli esseri umani si comportano in modo aggressivo.

L’aggressività è strettamente correlata all’autostima ovvero alla valutazione che diamo di noi stessi. Se viviamo un basso livello di autostima, se ci sentiamo poco di successo, poco competenti e piacevoli, di fronte a una minaccia, facciamo intervenire l’istinto: succede che o “colpiamo” con un’azione aggressiva o ci difendiamo con la sottomissione.

Apparentemente tutte e due le strade sembrano risolutive perché: con l’aggressione otteniamo ciò che vogliamo e con la sottomissione ci distacchiamo, almeno temporaneamente, dal conflitto.
Come è chiaro, in ambedue i casi, i vantaggi che traiamo sono del tutto transitori e sicuramente non ci consentono di stabilire rapporti duraturi ed equilibrati.
Sì, ma allora che fare quando qualcuno ci interrompe mentre parliamo, ci critica solo per il gusto di criticarci, si lamenta del nostro operato, ci fa aspettare?

Cerchiamo una terza strada: la strada dell’assertività.

Per imparare a essere assertivi, bisogna prima imparare a rimanere “desti”.
Questo non è un gioco per tutti!
Si, non è per tutti cambiare il proprio modo di rispondere alla vita, non lo è perché non tutti sono abbastanza motivati per lavorare su loro stessi per imparare una terza via.
La risposta istintiva è la più facile per tutti noi ma “… fatti non foste per vivere come bruti… ” diceva Dante Alicghieri.
Come imparare una strada che ci porti a far rispettare i nostri diritti e il nostro punto di vista, che ci permetta di esprimerci in modo aperto e di capire il punto di vista altrui? L’argomento richiederebbe pagine e pagine di scritto ma in questa sede ci limitiamo ad alcuni utili suggerimenti.
Di fronde ad una persona aggressiva prima di tutto:

  1. respirate regolarmente e osservate la scena come se fosse la scena di un film: per uno strano ed insano meccanismo le persone aggressive sono alimentate dalla paura del loro interlocutore.
    Rimanete immobili, respirate e osservate la scena come se foste su di una collina e vedeste il tutto da lontano;
  2. cercate di capire la situazione e ponete domande chiare e aperte: fare domande porta l’interlocutore a capire che siete interessati a lui e, in molti casi, già la vostra intenzione di capire in modo aperto, genera un abbassamento del livello di aggressività;
  3. affermate il vostro punto di vista con calma e chiarezza e senza paura, aggiungeremmo. Verrebbe da dire: “Fate la cosa giusta” ovvero cercate di distaccarvi dall’accaduto e dite, con calma, “ciò che va detto”. Naturalmente è tutt’altro che facile in alcune situazioni ma provate una volta e vi accorgerete che questo approccio restituisce stima in sé stessi.
  4. ponetevi allo stesso livello: cercate di sintonizzarvi al vostro interlocutore: è inutile parlare con termini altisonanti quando il voatro interlocutore si esprime in modo molto distante da voi. Impiegare modalità allineate all’interlocutore, potrebbe farlo sentire compreso con il risultato che potrebbe calmarsi.

Entrare realmente in rapporto con gli esseri umani è un’arte per la quale potrebbe non bastare un’intera vita. Così come alleniamo le nostre gambe per fare una corsa, la nostra mente per essere maggiormente prestanti, potremmo allenare le nostre capacità di ascolto, osservazione, controllo, distacco per vivere una vita più piene a soddisfacente.

Related Posts

Leave a Comment