La lista dei buoni propositi per l’anno 1955 di Marilyn Monroe

A chi non è mai capitato di pensare una lista di buoni propositi per l’anno nuovo?

A tanti di noi piace iniziare il nuovo anno con l’intento di migliorare la propria vita. Questo solo gesto ci fa sentire bene. Basta un poco di tempo da dedicare a noi stessi ed un poco d’impegno per partire con il piede giusto.

Questo è quanto è successo anche a Marilyn Monroe che nel 1955 aveva già goduto della sua iniziale consacrazione con film dal successo planetario come Gli uomini preferiscono le bionde o Come sposare un milionario.

È quello il periodo in cui dichiarò al New York Times: «Voglio crescere, svilupparmi e recitare importanti ruoli drammatici. La mia insegnante di recitazione, Natasha Lytess, dice a tutti che ho una grande anima, ma finora nessuno se n’è interessato».

È nello stesso periodo che scrisse con le sue mani, annotando su un foglio di una rubrica del telefono, una particolare lista di propositi per l’anno 1955.

Nonostante alcune frasi siano confuse, si deduce che Marilyn volesse fare almeno un corso universitario e avesse il desiderio di migliorare la sua recitazione. Del resto, in quell’anno Marilyn, già sposa di Joe Di Maggio, era stata accettata ai corsi dell’Actors Studio, una delle più importanti scuole di recitazione dell’epoca, fondata e diretta dall’attore, produttore e regista Lee Strasberg.

Questi alcuni dei propositi:

Devo

  • fare uno sforzo per essere attiva
  • avere la costanza di fare queste cose
  • andare a lezione – le mie sempre – senza saltarne una
  • andare il più spesso possibile ad assistere alle altre lezioni private di Strasberg
  • non saltare mai gli incontri dell’actor’s studio
  • lavorare il più possibile – sui compiti assegnati a lezione – e continuare a lavorare sugli esercizi di recitazione
  • cominciare a frequentare le lezioni di Clurman – e le lezioni di regia di Lee Strasberg al theatre wing – prendere informazioni su entrambe
  • continuare a guardarmi intorno – ancora più di così – osservando – ma non soltanto me stessa ma anche gli altri e tutto quanto – prendere le cose (quello) per ciò che sono (è)
  • fare un grande sforzo sugli attuali problemi e fobie che sono emersi dal mio passato – sforzarmi molto molto molto molto molto di più nella mia analisi. Ed essere sempre puntuale alle sedute – e non
  • trovare scuse per il fatto di arrivare sempre il ritardo.
  • se possibile – fare almeno un corso all’università – di letteratura
  • continuare a seguire la cosa di RCA
  • cercare qualcuno per delle lezioni di danza – esercizio fisico (creativo)
  • prendermi cura del mio strumento – dal punto di vista della persona e del corpo (fare esercizio)
  • Cercare di divertirmi e stare bene quando posso …

Liberamente tratto da: http://www.marieclaire.it/Attualita/gossip/buoni-propositi-per-anno-nuovo-lista#1

Related Posts

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.